Come scegliere le migliori scarpe da cucina

Scarpe Antinfortunistiche Base Litio B0537 Bianca Da Cucina S2

Chi lavora in cucina trascorre molte ore in piedi, per questo avere le migliori scarpe da cucina fa la differenza, anche in termini di rendimento sul lavoro.

La scarpa da cucina deve essere comoda, pratica e funzionale, assicurare confortevolezza e protezione al piede in qualsiasi tipo di ambiente.

Avere delle scarpe da cucina progettate esclusivamente per l’ambiente in cui si lavora fa un enorme differenza, poiché rende più piacevole e gratificante l’esperienza di lavoro.

Le cucine dei ristoranti e di altre attività ristorative sono spesso protagoniste di infortuni, causati accidentalmente da macchie d’olio o da altri ingredienti caduti sul pavimento, in questi casi, le scarpe antiscivolo da cucina sono indispensabili per evitare di cadere.

Come devono essere le scarpe da cucina professionali?

Lavorare nell’industria della ristorazione vuol dire impegnarsi anche oltre sessanta ore a settimana, e indossare le scarpe da cucina giuste aiuta a migliorare le performance e ad avere un livello di sicurezza adeguato.

Esistono una vasta gamma di scarpe antinfortunistiche da cucina, disponibili in vari modelli, colori, dimensioni e materiali, molte di queste scarpe professionali sono progettate per offrire ottime prestazioni in un ambiente caldo come quello della cucina.

Devono offrire comodità e avere una buona capacità di resistere ai movimenti improvvisi; devono essere facili da pulire in modo da rispettare sempre i livelli di igiene richiesti nell’ambiente.

Quando si scelgono le scarpe da cucina professionali, si tende a preferire i modelli semplici, scuri, realizzati in gomma o pelle molto resistente.

La suola deve essere rigorosamente antiscivolo per evitare infortuni all’interno delle cucine professionali e anche la punta deve essere ben protetta dal rischio che padelle pesanti o cibo possa cadere sui piedi.

Tra gli chef e i cuochi, i zoccoli da cucina e le ciabatte stile Crocs sono quelle più diffuse perché sono molto resistenti, si indossano facilmente e possono essere pulite con estrema velocità.

Poi ci sono le scarpe slip-on in pelle che vengono utilizzate soprattutto da baristi, camerieri e altri impiegati del settore ristorativo e alberghiero, che hanno una qualità nettamente superiore ad altri materiali. Qualunque sia il modello scelto, la caratteristica che deve essere sempre al centro è la sicurezza.

Scarpe da cucina confortevoli

Affinché una scarpa da cucina sia confortevole dovrà avere delle solette comode e facilmente sostituibili con altre nuove. In particolare, sono molto utili le solette personalizzate che proteggono da eventuali problemi ai piedi come calli e piedi piatti.

Le suole delle scarpe, oltre al comfort, devono offrire qualità antiscivolo e le tomaie devono essere impermeabili in modo da proteggere da eventuali schizzi e assicurare traspirabilità ai piedi.

Infatti, quando si trascorrono molte ore in piedi, questi tendono a scaldarsi e gonfiarsi e avere una calzatura traspirante che fa circolare il flusso d’aria, permette di lavorare con maggiore rilassatezza e comodità.

Scarpe da cucina anti stanchezza

Lavorare una giornata intera in piedi può portare a soffrire di dolore ai piedi, in questo caso avere solette ortopediche fa differenza, perché sono progettate per modellarsi intorno al piede e ammortizzare i movimenti.

È consigliato acquistare delle solette ortopediche oppure, se si vogliono cambiare le proprie scarpe da lavoro, scegliere delle scarpe da cucina ortopediche, appositamente studiate per non far stancare il piede.

Le tre caratteristiche delle scarpe da cucina professionali

Quando acquistate delle scarpe da cucina professionali dovete tener conto di tre caratteristiche irrinunciabili: supporto, stabilità e controllo del movimento.

Una buona scarpa deve offrire il giusto supporto al piede e deve assicurare stabilità, poiché in cucina sono frequenti gli spostamenti veloci da una parte all’altra della stanza e farlo in sicurezza è indispensabile.

Infine, il controllo del movimento risiede soprattutto in quelle scarpe che offrono un montante mediale a doppia densità, ovvero, un supporto più resistente che va appena sotto il lato mediale dell’arco della calzatura fino al tallone, caratteristiche che permette di avere una mobilità maggiore senza sforzi.

Ps: A chi potrebbe essere utile questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Main Menu